Zia Caterina e i suoi Supereroi a Salerno

Questo weekend in collaborazione con la Confartigianato Salerno e Milano 25 Onlus e con il patrocinio del Comune di Salerno e dell’Assessorato alle Politiche Sociali sarò felice di ospitare un piccolo Supereroe e la sua famiglia in occasione dell’arrivo in città della carovana di Zia Caterina e dei suoi SuperEroi a bordo del Taxi Milano 25 e del TaxiHome, una casa viaggiante speciale costruita appositamente per accompagnare bambini con disabilità motorie, causate da patologie oncologiche, verso mete altrimenti per loro irraggiungibili.

Ma chi è Zia Caterina?

Zia Caterina, ovvero Caterina Bellandi, è nata a Prato il 6 marzo 1965. la sua storia è una storia d’amore, quella verso il suo compagno Stefano morto di cancro ai polmoni. Lui in realtà era il taxista di Milano25; lei ha ereditato il taxi come dono d’amore e lo ha voluto trasformare in un luogo magico, in una piccola oasi incantata che oltre a svolgere il normale servizio pubblico del taxi, effettua corse gratuite per l’ospedale a favore dei familiari e dei bambini malati di tumore, quelli che lei chiama i suoi SuperEroi, e che fa dipingere sul taxi, facendoli diventare dei personaggi da fumetto dotati ognuno di superpoteri che li rende invulnerabili. I SuperEroi di Zia Caterina sono ragazzi speciali, bambini e bambine straordinari che tutti i giorni sfidano mali crudeli e affrontano insopportabili dolori con la voglia di vivere e di vincere la loro battaglia.

PROGRAMMA

Sabato 12 gennaio:
ore 10 – Saluto delle Autorità e conferenza stampa

ore 11.30 Zia Caterina ed i Clown Santiago e Mauretto in visita al reparto di Pediatria dell’Ospedale Ruggi D’Aragona

ore 17 – Zia Caterina ed i SuperEroi Taxi Milano 25 in visita alle “Luci d’Artista”

ore 19 – cena

Domenica 13 gennaio:
La carovana di Milano 25 in tour per la città di Salerno.

https://www.facebook.com/events/593054847793655/

Autore del post

Raffaele Bassi

Ti è Piaciuto qusto post?

Condividilo Con I Tuoi Amici

Condividilo su Facebook
Condividilo su Google Plus
Condividilo su WhatsApp
Condividilo su Telegram

Scorri tra i Post: